24 aprile 2015

PALLANUOTO: FAMILA MURI ANTICHI DIMOSTRA CHI SEI CONTRO L'ORTIGIA

gabriele indelicato

Adesso si fa sul serio davvero. Si inizia a stringere il cerchio per la Famila Muri Antichi, che ha svolto egregiamente il suo dovere vincendo i tre scontri diretti di fila che il calendario le presentava. Adesso però si presentano davanti alla squadra del presidente Spinnicchia tre derby, tre sfide difficili sulla carta, dove la Famila non parte con i favori del pronostico, ma spesso in partite come queste, specialmente nei derby, si riesce a sovvertirlo. Nella gara d’andata, la Famila ha perso contro la squadra siracusana soltanto all’ultimo secondo, giocando una grande pallanuoto e fermando gli attacchi di una delle squadre favorite del torneo, grazie all’ottimo lavoro del tecnico Renato Caruso. Adesso però il passato è alle spalle, bisogna pensare al prossimo futuro. Tre partite al termine di un campionato entusiasmante ed emozionante. In queste partite conta il carattere, la voglia di lottare, di sudare. Mente lucida e tanto coraggio, come ha sempre dimostrato la Famila, domani ancor di più per una sfida che si preannuncia scoppiettante. Tra i convocati torna Samuele Scuderi, sarà soltanto dopo l’ultima rifinitura però che Caruso diramerà la lista dei convocati.
“Siamo pronti – afferma Spinnicchia – arriva il ciclo dei tre derby terribili. In queste partite devono arrivare punti. La squadra ha fiducia, sta bene, vogliamo prenderci quello che abbiamo lasciato nella sfida d’andata. Dobbiamo mettere il massimo impegno lottando dall’inizio alla fine”. Poi è la volta di Caruso che carica la squadra: “Per noi è la partita della vita. Ogni pallone deve essere giocato come fosse l’ultimo. Ci vorrà tanto cuore ma anche tanta testa per affrontare l’Ortigia. A giocatori pari ce la giochiamo sempre con tutti, dobbiamo essere bravi in avanti per evitare i loro contropiedi, la loro arma migliore”.

Ufficio Stampa Famila Muri Antichi Catania
Davide Caltabiano

(Nella foto Gabriele Indelicato)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *